Vai al contenuto

il (secondo) Natale fantasma

Scritto da:

Nicola
via Vecteezy

Per il secondo Natale consecutivo si vivono le festività sotto il terrore del contagio.

Mancano pezzi di famiglie alla cena della Vigilia. O al pranzo di Natale … o a quello che vuoi. E pure quando si è li tutti assieme al tavolo c’è sempre uno che si preoccupa di arieggiare la casa, e si sta attenti a non stare troppo vicini o ad abbracciare e baciare il nonno, la nonna, il nipotino…

É un Natale Fantasma, che sotto sotto cova, per noi grandi, un certo grado di inquietudine e preoccupazione. O almeno è cosî che lo sta vivendo un ramo della mia famiglia. Anche tu stai vivendo un momento cosï? E come ti sta facendo sentire?

Io mi sento derubato. Come una sensazione di aver perso un momento che non so se avrò modi di rivivere allo stesso modo. O forse é solo la mia preoccupazione a parlare…

Articolo precedente

Svegliarsi con una risata

Articolo successivo

Girotondo per Greta

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.