Vai al contenuto

È questo il mondo che voglio?

Scritto da:

Nicola
Wonyoung Choi. National Awards, Architecture, Winner, 2022, Sony World Photography Awards
Wonyoung Choi — Architecture, Winner, 2022, Sony World Photography Awards

Sul blog principale menzionavo i bellissimi scatti dell’edizione 2022 del Sony World Photography Awards. Come tutti gli anni vengono immortalati momenti, ritratti, paesaggi rurali e paesaggi urbani.

Tra gli scatti questo, e come per un’altro che segnalai a suo tempo la sensazione che provo è inquietudine e fastidio. Uno spazio urbano come questo è l’annichilimento delle persona, ed il renderlo un numero in un alveare. A mio sentire, ovvio…

Mai vorrei vivere in un posto così, ne saprei come troverei quegli spazi da sentire miei. Anelo ad una casa im campagna con giardino. Mi rendo conto che le mie condizioni di salute non me la renderebbero adatta. Ma nel film immaginario nella mia testa immagino due o tre nuclei familiari vicini che si supportano l’un l’altro nelle attività di manutenzione giornaliera.

Una vita dai ritmi più lenti e rilassati.

Con dello spazio. Per il corpo e per la mente. Dove allungare lo sguardo e i pensieri… Se oggi dovessi definire il mio prossimo obiettivo per la vita, sarebbe questo.

Articolo precedente

Quel motivetto che fa…

Articolo successivo

La vita che ti immagini

Unisciti alla discussione

  1. A me invece quella foto piace da matti. Il luogo da cui e’ scattata, la citta’ in se’ (che non e’ solo i grattacieli che si vedono sbucare dalle nuvole). Seoul e’ una citta’ meravigliosa, IMHO. Probabilmente non vivrei nemmeno io in uno di quei grattacieli, ma di sicuro mi piacerebbe molto passegiarci intorno. Un po’ come faccio qui 😉

  2. Non mettevo in dubbio la bellezza dello scatto… e voglio sperare che Seoul sia bella come ce la immaginiamo. Ci è nata la moglie di un mio carissimo amico, e mi piacerebbe andare con loro in vacanza a visitarla…

    Ma quelle palazzine per me sono un termitaio, o quei “baccelli di alimentazione” visti in Matrix… non ho ‘fascinazione’ verso il manufatto grattacielo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.