Vai al contenuto

Tiriamo avanti

Scritto da:

Nicola

In quest’ultima settimana più amici mi hanno chiesto come stai?

E non ho risposto loro. La vera risposta che dovrei dare è “non bene” … però siccome son stato più male di così mi costringo a pensare che il peggio può ancora venire e sperare che le prossime visite specialistiche cui mi sottoporrò nelle prossime settimane possano in qualche modo regalarmi un equilibrio fisico come quello vissuto lo scorso inizio ottobre.

Equilibrio fisico che si traduceva anche in un benessere mentale, in una voglia di fare perché avevo margine di energie da impiegare. Adesso mi sento di dover centellinare queste energie, e non passa giorno in cui non debba stendermi sul letto una mezz’ora dopo il lavoro invece di uscire a comprare il latte o giocare con mio figlio, lasciando il carico tutto su mia moglie.

E che dire di questo freddo che finalmente sta arrivando (finalmente per un sano rispetto delle stagioni, non perché lo ami) e che mi sta portando ulteriormente a sentire desiderabile un lungo letargo al caldo sotto le coperte?

Tiriamo avanti la carretta, quindi, e speriamo per il meglio.

Articolo precedente

2022-11-01, la canzone del pomeriggio

Articolo successivo

2022-11-16, la canzone prima della cena

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.